Uffici Tony

×

Lavori in Corso

Pordenone

2006

 

committente: Friulana Rottami

superficie: 600 mq 

progetto: ELASTICOSPA + 3

gruppo: Stefano Pujatti, Alberto Del Maschio, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Marco Burigana, Elena Ferraris

Reale Mutua

×

Concorsi

Torino

2011

Immaginare un nuovo atrio di ingresso per la Reale Mutua Assicurazioni  è l’occasione di intessere un dialogo con uno degli edifici simbolo del moderno a Torino. Il progetto originario dell’architetto Melis rifletteva nell’interno la monumentalità dell’esterno: lo spazio subiva una compressione in corrispondenza dell’ingresso, per poi espandersi in un atrio a doppia altezza. A seguito di interventi recenti la dimensione aulica dell’atrio è andata perduta, a favore di un miglior sfruttamento degli spazi. Con il nostro progetto proponiamo di recuperare la dimensione spaziale e compositiva originaria: il nuovo atrio diverrà così reinterpretazione “traslata in basso” del disegno iniziale. Il nuovo ingresso affaccerà sul vuoto a doppia altezza, con una balconata continua dal cui profilo si staccheranno il nuovo scalone aulico e una zona di attesa sospesa nello spazio. Sale riunioni e locali di servizio saranno realizzati al di sotto della balconata in posizione riservata. L’atrio, liberato da ogni elemento funzionale, assumerà un carattere rappresentativo, enfatizzato dal trattamento plastico dei pilastri, rivestiti con sottili pelli di lastre di vetro colorato in pasta, modellate in forme slanciate.

 

committente: Reale Mutua Assicurazioni

superficie: 680 mq

progetto: ELASTICOSPA

gruppo: Stefano Pujatti, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Serena Nano

 

Sacile park

×

Lavori in corso

Sacile (PN)

2012

 

committente Comune di Sacile

superficie 5000 mq 

progetto ELASTICOSPA + 3

gruppo  Stefano Pujatti, Alberto Del Maschio, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Serena Nano

Hair Salon

×

Commerciale

Torino

2008

 

Intervento di ristrutturazione di un salone per parrucchiere con l’ampliamento in un  nuovo locale al piano superiore, mezzo nero, mezzo bianco, tutto lucido, tutto lusso. 

Il salone è stato pensato come un ambiente elegante e razionale: a questo scopo i materiali scelti sono insieme preziosi e pratici, combinati in soluzioni lontane dalla comune immagine delle postazioni di lavoro da parrucchiere. 

Il granito nero riveste i pavimenti e le pareti fino ad un’altezza di 70 cm, qui si innesta una mensola in incassata, a costituire un taglio lungo l’intero perimetro di ogni piano: la parte superiore delle pareti è infine rivestita da un’unica superficie specchiante.

Il nuovo sistema di collegamenti verticali dove si è concentrata la ricerca spaziale, è definito dal cilindro dell’ascensore e da rampe di scale che tagliano il vuoto in modo indipendente, dandogli forma: ne risulta quindi uno spazio ampio e luminoso dove l’immagine riflessa in tutte le superfici, rimane al centro dell’attenzione.

Il fronte rivolto al portico costituito da ampie vetrate, mantiene l’allineamento esistente, ma si curva creando una cuspide, per dare spazio ed importanza all’ingresso risucchiante.

 

 

committente: privato

superficie: 400 mq

progetto: ELASTICOSPA

gruppo: Stefano Pujatti, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Elena Ferraris

strutture: Gianni Vercelli

impianti: Luciano Ghia

costruttore: Impresa De Filippi

fotografie: Marco Boella

 

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero