Reale Mutua

×

Concorsi

Torino

2011

Immaginare un nuovo atrio di ingresso per la Reale Mutua Assicurazioni  è l’occasione di intessere un dialogo con uno degli edifici simbolo del moderno a Torino. Il progetto originario dell’architetto Melis rifletteva nell’interno la monumentalità dell’esterno: lo spazio subiva una compressione in corrispondenza dell’ingresso, per poi espandersi in un atrio a doppia altezza. A seguito di interventi recenti la dimensione aulica dell’atrio è andata perduta, a favore di un miglior sfruttamento degli spazi. Con il nostro progetto proponiamo di recuperare la dimensione spaziale e compositiva originaria: il nuovo atrio diverrà così reinterpretazione “traslata in basso” del disegno iniziale. Il nuovo ingresso affaccerà sul vuoto a doppia altezza, con una balconata continua dal cui profilo si staccheranno il nuovo scalone aulico e una zona di attesa sospesa nello spazio. Sale riunioni e locali di servizio saranno realizzati al di sotto della balconata in posizione riservata. L’atrio, liberato da ogni elemento funzionale, assumerà un carattere rappresentativo, enfatizzato dal trattamento plastico dei pilastri, rivestiti con sottili pelli di lastre di vetro colorato in pasta, modellate in forme slanciate.

 

committente: Reale Mutua Assicurazioni

superficie: 680 mq

progetto: ELASTICOSPA

gruppo: Stefano Pujatti, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Serena Nano

 

Reale Mutua

×

Concorsi

Torino

2011

Immaginare un nuovo atrio di ingresso per la Reale Mutua Assicurazioni  è l’occasione di intessere un dialogo con uno degli edifici simbolo del moderno a Torino. Il progetto originario dell’architetto Melis rifletteva nell’interno la monumentalità dell’esterno: lo spazio subiva una compressione in corrispondenza dell’ingresso, per poi espandersi in un atrio a doppia altezza. A seguito di interventi recenti la dimensione aulica dell’atrio è andata perduta, a favore di un miglior sfruttamento degli spazi. Con il nostro progetto proponiamo di recuperare la dimensione spaziale e compositiva originaria: il nuovo atrio diverrà così reinterpretazione “traslata in basso” del disegno iniziale. Il nuovo ingresso affaccerà sul vuoto a doppia altezza, con una balconata continua dal cui profilo si staccheranno il nuovo scalone aulico e una zona di attesa sospesa nello spazio. Sale riunioni e locali di servizio saranno realizzati al di sotto della balconata in posizione riservata. L’atrio, liberato da ogni elemento funzionale, assumerà un carattere rappresentativo, enfatizzato dal trattamento plastico dei pilastri, rivestiti con sottili pelli di lastre di vetro colorato in pasta, modellate in forme slanciate.

 

committente: Reale Mutua Assicurazioni

superficie: 680 mq

progetto: ELASTICOSPA

gruppo: Stefano Pujatti, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Serena Nano

 

Reale Mutua

×

Concorsi

Torino

2011

Immaginare un nuovo atrio di ingresso per la Reale Mutua Assicurazioni  è l’occasione di intessere un dialogo con uno degli edifici simbolo del moderno a Torino. Il progetto originario dell’architetto Melis rifletteva nell’interno la monumentalità dell’esterno: lo spazio subiva una compressione in corrispondenza dell’ingresso, per poi espandersi in un atrio a doppia altezza. A seguito di interventi recenti la dimensione aulica dell’atrio è andata perduta, a favore di un miglior sfruttamento degli spazi. Con il nostro progetto proponiamo di recuperare la dimensione spaziale e compositiva originaria: il nuovo atrio diverrà così reinterpretazione “traslata in basso” del disegno iniziale. Il nuovo ingresso affaccerà sul vuoto a doppia altezza, con una balconata continua dal cui profilo si staccheranno il nuovo scalone aulico e una zona di attesa sospesa nello spazio. Sale riunioni e locali di servizio saranno realizzati al di sotto della balconata in posizione riservata. L’atrio, liberato da ogni elemento funzionale, assumerà un carattere rappresentativo, enfatizzato dal trattamento plastico dei pilastri, rivestiti con sottili pelli di lastre di vetro colorato in pasta, modellate in forme slanciate.

 

committente: Reale Mutua Assicurazioni

superficie: 680 mq

progetto: ELASTICOSPA

gruppo: Stefano Pujatti, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Serena Nano

 

Reale Mutua

×

Concorsi

Torino

2011

Immaginare un nuovo atrio di ingresso per la Reale Mutua Assicurazioni  è l’occasione di intessere un dialogo con uno degli edifici simbolo del moderno a Torino. Il progetto originario dell’architetto Melis rifletteva nell’interno la monumentalità dell’esterno: lo spazio subiva una compressione in corrispondenza dell’ingresso, per poi espandersi in un atrio a doppia altezza. A seguito di interventi recenti la dimensione aulica dell’atrio è andata perduta, a favore di un miglior sfruttamento degli spazi. Con il nostro progetto proponiamo di recuperare la dimensione spaziale e compositiva originaria: il nuovo atrio diverrà così reinterpretazione “traslata in basso” del disegno iniziale. Il nuovo ingresso affaccerà sul vuoto a doppia altezza, con una balconata continua dal cui profilo si staccheranno il nuovo scalone aulico e una zona di attesa sospesa nello spazio. Sale riunioni e locali di servizio saranno realizzati al di sotto della balconata in posizione riservata. L’atrio, liberato da ogni elemento funzionale, assumerà un carattere rappresentativo, enfatizzato dal trattamento plastico dei pilastri, rivestiti con sottili pelli di lastre di vetro colorato in pasta, modellate in forme slanciate.

 

committente: Reale Mutua Assicurazioni

superficie: 680 mq

progetto: ELASTICOSPA

gruppo: Stefano Pujatti, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Serena Nano

 

Reale Mutua

×

Concorsi

Torino

2011

Immaginare un nuovo atrio di ingresso per la Reale Mutua Assicurazioni  è l’occasione di intessere un dialogo con uno degli edifici simbolo del moderno a Torino. Il progetto originario dell’architetto Melis rifletteva nell’interno la monumentalità dell’esterno: lo spazio subiva una compressione in corrispondenza dell’ingresso, per poi espandersi in un atrio a doppia altezza. A seguito di interventi recenti la dimensione aulica dell’atrio è andata perduta, a favore di un miglior sfruttamento degli spazi. Con il nostro progetto proponiamo di recuperare la dimensione spaziale e compositiva originaria: il nuovo atrio diverrà così reinterpretazione “traslata in basso” del disegno iniziale. Il nuovo ingresso affaccerà sul vuoto a doppia altezza, con una balconata continua dal cui profilo si staccheranno il nuovo scalone aulico e una zona di attesa sospesa nello spazio. Sale riunioni e locali di servizio saranno realizzati al di sotto della balconata in posizione riservata. L’atrio, liberato da ogni elemento funzionale, assumerà un carattere rappresentativo, enfatizzato dal trattamento plastico dei pilastri, rivestiti con sottili pelli di lastre di vetro colorato in pasta, modellate in forme slanciate.

 

committente: Reale Mutua Assicurazioni

superficie: 680 mq

progetto: ELASTICOSPA

gruppo: Stefano Pujatti, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Serena Nano

 

Reale Mutua

×

Concorsi

Torino

2011

Immaginare un nuovo atrio di ingresso per la Reale Mutua Assicurazioni  è l’occasione di intessere un dialogo con uno degli edifici simbolo del moderno a Torino. Il progetto originario dell’architetto Melis rifletteva nell’interno la monumentalità dell’esterno: lo spazio subiva una compressione in corrispondenza dell’ingresso, per poi espandersi in un atrio a doppia altezza. A seguito di interventi recenti la dimensione aulica dell’atrio è andata perduta, a favore di un miglior sfruttamento degli spazi. Con il nostro progetto proponiamo di recuperare la dimensione spaziale e compositiva originaria: il nuovo atrio diverrà così reinterpretazione “traslata in basso” del disegno iniziale. Il nuovo ingresso affaccerà sul vuoto a doppia altezza, con una balconata continua dal cui profilo si staccheranno il nuovo scalone aulico e una zona di attesa sospesa nello spazio. Sale riunioni e locali di servizio saranno realizzati al di sotto della balconata in posizione riservata. L’atrio, liberato da ogni elemento funzionale, assumerà un carattere rappresentativo, enfatizzato dal trattamento plastico dei pilastri, rivestiti con sottili pelli di lastre di vetro colorato in pasta, modellate in forme slanciate.

 

committente: Reale Mutua Assicurazioni

superficie: 680 mq

progetto: ELASTICOSPA

gruppo: Stefano Pujatti, Corrado Curti, Valeria Brero, Daniele Almondo, Serena Nano