El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero

 

El Barrio

×

Pubblico

Torino

2011

Nel progetto di rinnovo del centro giovanile El Barrio ci siamo concentrati nella riorganizzazione dell'ambiente di ingresso e della sala bar, con l'obiettivo di dare agli utenti la sensazione di sentirsi accolti in un luogo non ordinario ma al tempo stesso familiare. Il nuovo atrio è caratterizzato da due volumi ellittici in ferro, che valorizzano il soffitto voltato del locale ed ospitano la reception e la bussola d'ingresso: la loro disposizione consente di convogliare i flussi verso la sala concerti e creare uno spazio raccolto, che può essere utilizzato come sedute, punto bar estemporaneo, o divenire la scenografia per installazioni artistiche e performance. L'elemento principale della sala bar è il bancone in cemento, sul quale abbiamo sperimentato un cassero in griglie elettrosaldate e teli di nylon che gli ha conferito l'aspetto di un morbido materasso. Il resto dell'ambiente è caratterizzato da arredi costruiti con materiali low-cost, tondini e assi per le mensole ed i tavoli, cemento per le lampade, ed infine le lavagne, recuperate all'interno dell'edificio, per riportare alla memoria la sua funzione originaria di scuola elemetare.

 

committente: Associazione MIAO

superficie: 450 mq

progetto: ELASTICOSPA 

gruppo: Stefano Pujatti, Valeria Brero, Corrado Curti, Daniele Almondo, Serena Nano

costruttore: Edilfuturo di Bodale V.

impianti: Alessandro Apolloni

fotografie: Valeria Brero