Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato

 

Yuppie Ranch House

×

Case Unifamiliari

Budoia (PN)

2004

La casa-ranch si inserisce in un paesaggio collinare, affacciandosi da un lato alle montagne, dall’altro alla piana friulana secca e pietrosa. I terreni di pertinenza del ranch erano recintati da vecchie traversine ferroviarie, l’unica traccia dell’intervento antropico, prima della costruzione della casa. L’idea iniziale del progetto è stata di considerare tutto ciò che appartenesse alla casa come addensamenti variabili di questi elementi verticali, che diventano anche rivestimento parziale delle facciate, intervallate ad un pattern modulare in corten. Le forme fluide sono state suggerite dai lievi movimenti delle colline circostanti, ed il tetto verde crea una connessione ancora più evidente con i pendii delle colline e delle montagne: una rampa permette alle persone ed ai cavalli, di raggiungere il tetto, da cui si gode di una vista spettacolare. La pianta della casa è organizzata attorno ad un'altra rampa, che distribuisce gli spazi ed allo stesso tempo diventa un’area relax con un  camino centrale.

La scelta dei materiali fa in modo che il processo di invecchiamento giochi un ruolo fondamentale nel progetto:  la casa muterà stagione dopo stagione, divenendo parte del paesaggio circostante.

 

 

committente: privato

superficie: 350 mq

progetto: ELASTICOSPA + 3 

gruppo: S. Pujatti, A.Del Maschio, M. Luis y Garcia, D. Musmeci, L. Macrì, A. Morassut, M. Burigana, R.Cauz 

strutture: Studio Arcade 

impianti: Del Ben 

costruttore: Del Maschio Pietro & C. s.n.c. 

fotografie: Betta Crovato